Chirurgia muco-gengivale mini-invasiva: laser a diodi


 

 
  
                            
Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation, questo è il significato dell’acronimo L.A.S.E.R. e già da tale definizione si deducono le peculiarità del raggio, che trova in medicina numerose applicazioni.
 
Il Laser è una radiazione elettromagnetica con specifiche caratteristiche:
 
a) frequenza e lunghezza d’onda ben precisa (monocromaticità)
b) direzionalità cioè collimazione del raggio senza divergenza;
c) coerenza, ovvero i fotoni sono sincroni con le stesse oscillazioni nel tempo e nello spazio.
 
È una radiazione corpuscolata, generata dal movimento di cariche elettriche o dal passaggio da diversi livelli energetici di atomi o molecole. Prima di esaminare gli usi del Laser a Diodi in odontoiatria ritengo opportuno dare un accenno alle caratteristiche generali del Laser e ai meccanismi che portano alla produzione di un raggio stesso. Quando un elettrone (e-) passa da un livello energetico ad un altro provoca nell’atomo una variazione di energia (ΔE) in tale modo: se l’elettrone passa a un livello superiore l’atomo acquista energia, se invece passa a un livello inferiore l’atomo cede energia. Nel primo caso si otterrà un assorbimento di un fotone e nel secondo caso una emissione di un fotone. L’emissione può essere: Spontanea o Stimolata (Laser)
 
L’utilizzo della LUCE LASER nel settore odontoiatrico ha ottenuto enormi riscontri positivi offrendo numerosi benefici clinici e minori rischi o problematiche per lo stesso paziente:
 
- MINORE DOLORE, INCONVENIENTI E DISAGI PER IL PAZIENTE
 
- OPERAZIONI RAPIDE, MINORE USO DI ANESTETICI
 
- RIDUZIONE OD ELIMINAZIONE DELL’USO DI FARMACI
 
- NON PIU’ NECESSARI PUNTI DI SUTURA, ASSENZA DI SANGUINAMENTO
 
- AZIONE BIOSTIMOLANTE E DECONTAMINANTE CHE PERMETTE UNA GUARIGIONE PIU’ VELOCE
 
 
LA TECNOLOGIA  LASER A FAVORE DEL VOSTRO BENESSERE !!!!!!!!!!!
 
Gli effetti biologici del Laser a Diodi sono:
 
• Coagulazione
• Azione antibatterica
• Stimolazione attività fibroblastica
• Accelerata eliminazione dei metaboliti intermedi
• Stimolazione dell’attività cellulare e fagocitaria
• Aumentata produzione di ATP mitocondriale
• Aumento della velocità di assorbimento dei liquidi interstiziali
• Aumentata produzione di cortisolo endogeno
• Accelerazione del ricambio tissutale
 
Il laser ha notevoli vantaggi sia in termini di qualità e confort che in termini di efficacia. I benefici del Laser sono molteplici e li possiamo dividere in benefici per il paziente e benefici per l’operatore:
 
Benefici clinici del Laser
 
•   Riduzione o assenza di anestetici
•   Emostasi
•   Assenza di gonfiore
•   Maggiore decontaminazione
•   Riduzione dei tempi di guarigione
•   Riduzione o assenza di farmaci post-operatori
•   Interventi più sicuri su cardiopatici e coagulopatici
 
Benefici professionali del Laser
 
•   Qualità dell’intervento superiore
•   Precisione nel taglio (maggiore visibilità nel taglio)
•   Gamma più ampia trattamenti
•   Riduzione tempi d’esecuzione
•   Facilità e sicurezza d’utilizzo
•   Crescita professionale
•   Soddisfazione del paziente
 
Il Laser a Diodi si presta in odontoiatria per numerose applicazioni tra cui:
 
•   Parodontite
•   Trattamento tasche gengivale
•   Innesto di gengiva: per l'incisione gengivale Gengivectomia e Gengivoplastica
•   Frenulectomia e Papillectomie orali
•   Emostasi
•   Rimozione neoformazioni (fibroma, epulide)
•   Incisione e drenaggio degli ascessi
•   Sterilizzazione dei canali fistolosi
•   Prelievo di connettivo
•   Decontaminazione canale radicolare
•   Incappucciamenti diretti
•   Decontaminazione cavità
•   Scappucciamento gengivale denti semi-inclusi
•   Scappucciamento gengivale impianti
•   Sterilizzazione e Decontaminazione impianti
•   Perimplantiti
•   Apertura solco gengivale pre-impronta
•   Pretrattamento dei monconi
•   Chirurgia preprotesica
•   Lesioni Aftose e lesioni Erpetiche
•   Biostimolazione ATM
•   Leucoplachie e Lichen Ruben Planus
•   Sbiancamento dentario


Guarda il video sulla gengivectomia con laser:

| Accedi